Oggi è 18/04/2014, 22:57



Rispondi all’argomento  [ 28 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
 Calcio Fucile - Finitura finale 
Autore Messaggio
che faccio? continuo?
che faccio? continuo?

Iscritto il: 28/09/2009, 14:04
Messaggi: 151
Ciao A Tutti,
essendo appassionato anche d'armi ho provato più di qualche volta a restaurare legni di alcuni fucili vecchi avendo dei buoni risultati... Essendo un principiante ho sempre optato per la finitura per me più facie, ovvero, quella ad olio.

Dopo aver tolta la vecchia vernice tramite sverniciatore provvedevo a lisciare il tutto con la carta abrasiva (150-240-400) e poi davo una passata di impregnante e poi una volta asciugato rifinivo con olio ...

Solo che vorrei sperimentare qualcosa di diverso magari a finitura lucida perchè l'opaco ormai non mi sta piacendo più...

Ora vorrei sapere quale metodo conviene di più usare...
Ho visto che vendono già la gommalacca pronta ma io non ho mai provato e ho paura di sbagliare...

Inotre, avrei pensato di dare una passata di vernice trasparente dopo l'impregnante, ma non so se è fattibile... Se fattibile che trasparente dovrei usare? ho paura che prendendo qualche urto esca poi la bolla bianca di trasparente ...

Altri modi da consigliare ad un principiante?


28/09/2009, 14:59
Profilo
che faccio? continuo?
che faccio? continuo?

Iscritto il: 02/08/2009, 20:59
Messaggi: 45
Ciao, sono inesperta e non saprei aiutarti, ma hai già dato un'okkiata qui?
viewtopic.php?f=6&t=9108

Buon lavoro :)

_________________
MARCELLA


28/09/2009, 20:22
Profilo
Allora insisti!
Allora insisti!

Iscritto il: 22/02/2009, 21:35
Messaggi: 556
Località: bergamo
Io uso la gommalacca già preparata che vendono nei negozi specializzati e ti assicuro che non puoi sbagliare perchè questo prodotto lo puoi dare anche con temperature basse e non brucia.


28/09/2009, 20:51
Profilo
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 18/01/2008, 23:10
Messaggi: 6177
Località: Parabiago (Mi) - Corinaldo (An)
Se nei calci solitamente si dà una finitura ad olio, ci sarà un perchè, no? Supponendo che il fucile sia in uso e non appeso in una rastrelliera, una finitura ad olio può essere ripristinata facilmente, è idrorepellente, fornisce una superficie liscia e piena ma al contempo lascia alla mano la sensazione di 'toccare' un legno.
Se ti piace una finitura brillante e il fucile è in uso, ti sconsiglierei la gommalacca (che non è così resistente ed alle intemperie non la vedo messa bene) ma piuttosto userei una Flatting (con la F) tipo Rylard (Brava) o Pengol (Lechler) o Persia (Solas): sono delle vernici ma si stendono come degli oli...la prima mano diluita al 50% e via a seguire le altre fino ad applicare il prodotto puro nell'ultima mano.

Dopo l'impregnante puoi dare una finitura, vai tranquillo.

_________________
La verità non esiste, è questa la verità.


28/09/2009, 23:37
Profilo
che faccio? continuo?
che faccio? continuo?

Iscritto il: 28/09/2009, 14:04
Messaggi: 151
ragazzi, davvero grato! ma qui mi sorge un dubbio... per usare il flatting al meglio dovrei usarlo con la pistola a compressore giusto?

che ugello dovrei usare?

come si spruzza?

e inoltre come mai non mi è stata consigliata la cera?

grazie mille a tutti!


29/09/2009, 14:56
Profilo
che faccio? continuo?
che faccio? continuo?

Iscritto il: 10/09/2009, 22:00
Messaggi: 5
ciao guarda dipende se il fucile lo porti a caccia ,xchè gommalacca = a stare sopra al camino , invece x esterno vernici 2 componenti x pavimenti effetto tipo flatting da imbarcazioni ,che dopo una cartegiatacon100 di grana poi 1 mano fondo e passattina con 220 e finitura . Ma se fosse il mio fucile , darei una mano di turapori 1 mano , olio 1 mano carteggiatina x togliere il pelo e cera . Noi usiamo prodotti SOLAS O BIOFA sono i migliori danno la patina tipica dell 'antico così non sbagli CIAOOOOO a tuttti


29/09/2009, 21:18
Profilo
che faccio? continuo?
che faccio? continuo?

Iscritto il: 28/09/2009, 14:04
Messaggi: 151
ciao a tutti ragazzi, in questi giorni ho voluto provare con alcuni legni vecchi e li ho portati a zero, poi impregnante e poi ho comprato dalla ferramenta una bomboletta spray di trasparente lucido.

Ho aspettato che asciugasse e x azzerare una piccola colatura e quando ho provato a grattarlo con 1200 ad acqua ho visto che usciva bello come piace a me e ho continuato e lo "lappato" tutto

esce opaco e liscissimo... solo che devo stare attento x non togliere tutto il trasparente...e inoltre in alcune fessure rimane iil trasparente non grattato... forse dovrei usare il trasparente opaco???


01/10/2009, 15:45
Profilo
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 18/01/2008, 23:10
Messaggi: 6177
Località: Parabiago (Mi) - Corinaldo (An)
Posto che il risultato ti piaccia (e pare di sì :ok: ), il metodo di verniciatura e opacizzazione (tramite spagliettata) ha un solo difetto: se scegli una vernice lucida, nei pori un po' profondi non riesci ad opacizzare.
Soluzione: usa una finitura satinata.
Consiglio per un risultato più uniforme e meno aggressivo: fai acqua e sapone e carteggia sopra alla saponata.

_________________
La verità non esiste, è questa la verità.


01/10/2009, 20:08
Profilo
che faccio? continuo?
che faccio? continuo?

Iscritto il: 28/09/2009, 14:04
Messaggi: 151
ok allora proverò con un trasparente opaco...

mi ero dimenticato di dire che dopo aver abrasato con 1200 ad acqua, pulisco con spirito e si formano deglialoni biannchi. aspetto un po pulisco e poi ripasso il tutto ocn olio x legni ed esce una superficie omogenea. Ma qui mi sorge un dubbio. Quanto resisterà questa soluzione ? o magari se si toglie l'olio rimane uno schifo sotto?


02/10/2009, 14:23
Profilo
vabbè sei dei nostri!
vabbè sei dei nostri!

Iscritto il: 29/09/2009, 22:33
Messaggi: 1451
Ciao,

Allora per prima cosa è importante capire come è stato trattato il calcio da restaurare. Gomma lacca (generalmente reagisce con l' alcohol), olio (Tung, lino e mescole di lino e cera d'api) oppure una schifezza di cosmolene. Nel caso delle ex ordinanze sconsiglio per ovvie questioni di utilizzare carta abrasiva, meglio capire il tipo di finitura e procedere con paglietta e un detergente che possa rimuovere la porcheria che si è accumulata. Trementina e acquaragia funzionano bene per rinnovare calci trattati ad olio di Tung o lino come la maggior parte delle ex ordinanze americane (Springfield 03, Garand, winchester M1 o M14). Questo per quanto riguarda gli ex ordinanza, se poi si parla di calci commerciali le possibilità aumentano.
Il tipo di legno e la sua qualità è un altro fattore importante dato che le finiture ad olio permettono di ottenere una notevole lucentezza. Utilizzare un trattamento con vernici, turapori, impregnanti e altro ancora su una radica di noce rasenta follia pura a mio avviso :shock:
Se il calcio invecie è di materiale più scarso (faggio tinto noce) allora ben venga l' aerografo e una poliuretanica trasparente. Olio + faggio = schifezza :down:
La betulla si trova su un certo numero di armi sovietiche (ceralacca) e finlandesi (lino+ trementina + cera d' api).
In fine per quanto riguarda il noce, se non ti accontenti della lucentezza dell' olio di Tung o derivati, procedi con il Tru-Oil che dovresti trovare in quasi tutte le armerie. Si tratta in gran parte di olio di lino che è stato polimerizzato ad alte temperature in assenza di ossigeno. Praticamente "cura" nel giro di 24 ore e permette di ottenere una finitura lucida come un pianoforte. Certo richiede un po di tempo. Le mani vanno stese molto leggere: con pezza o con le dita, e una volta lasciato assorbire nel legno va eliminato tutto l' eccesso rimasto in superficie. 6 o 7 mani di solito sono sufficienti a riempire i pori del noce, evitando quel fastidioso effetto puntinato lucido dei pori. Ogni 3 mani si deve asportare lo strato accumulato in superficie. Si continua così fino a quando non si notano differenze nella lucentezza.
Certo richiede tempo, ma è il massimo disponibile. Ci sono delle alternative, in caso chiedimi pure.


02/10/2009, 23:11
Profilo
vabbè sei dei nostri!
vabbè sei dei nostri!

Iscritto il: 29/09/2009, 22:33
Messaggi: 1451
Questo è un calcio in noce che feci alcuni anni fa. I pori sono stati riempiti con carta da 400 bagnata con True Oil e trementina al 50%. La pasta di legno + olio formatasi è stata lasciata seccare nei pori. A distanza di 24 ore (48 meglio) si ricomincia la tiritera. Si lavorano pochi cm quadrati alla volta. La poltiglia si forma, levigando sempre nel verso della vena. Si asporta la poltiglia dalla superficie perperdicolarmente alla vena. Alla terza passata di solito tutto è a livello. Una pulita con uno straccio e una passata di true oil meno diluito o anche puro (bisogna tirarlo col diro il più possibile). Altre 24-48 ore, una passata di paglietta 0000 e leggera passata di cera (api + carnauba).
Spero si noti dalla foto, la lucentezza è stata volutamente abbattuta dalla paglietta. Per accentuarla si salta il passaggio della paglietta, si aspetta una settimana buona per lasciare l'olio indurire completamente e poi si procede con un panno e un po di pasta abrasiva. Questo tipo di finitura è NEL legno, non sul legno. La bellezza deriva proprio da questo. E' anche molto più duratura di altre finiture ad olio. Certo più lucido è e più è facile rovinarlo.


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


02/10/2009, 23:44
Profilo
che faccio? continuo?
che faccio? continuo?

Iscritto il: 28/09/2009, 14:04
Messaggi: 151
@ voodish

molto bello il tuo risultato mi piace davvero... dalle foto sembra che è lucido al punto giusto...proprio come piace a me!

Mi descriveresti passo passo come hai fatto? domani metto le foto del calcio che ho preparato io.

Vorrei sapere da voi se va bene il modo in cui ho preparato il calcio:

- sverniciatore per eliminare ogni residuo di vernice vecchia

- varie passate di carta abrasiva x eliminare residui e piccole botte

- impregnante

- passata di trasparente spray

- passata di carta abrasiva ad acqua 1200 x opacizzare

- ultima rifinitura con olio x legni comprato in armeria

il risultato è un bel semilucido a domani le foto

che ne dite?


03/10/2009, 1:47
Profilo
vabbè sei dei nostri!
vabbè sei dei nostri!

Iscritto il: 29/09/2009, 22:33
Messaggi: 1451
Non so bene quale sia il trasparente spray da te utilizzato, anche se il suo lavoro di tenere l'umidità lontana dal legno lo fa. Comunque attendo le foto anche perchè ancora non so se stiamo parlando di una carabina o una canna liscia. Lo stesso vale per il legno.

I consigli che posso darti per ora sono:
-lascia perdere gli impregnanti :connie2:
-usa il trasparente spray per riempire i pori (se si tratta di noce ovviamente), abbatti lo strato superficiale di vernicie formatasi con carta abrasiva bagnata (da 320-400 in su) e regola la lucentezza finale lucidando con una o più mani di tru Oil. Puoi anche usare cera d'api/carnauba. E mi raccomando occhio agli zigrini

:hi:


03/10/2009, 2:04
Profilo
che faccio? continuo?
che faccio? continuo?

Iscritto il: 28/09/2009, 14:04
Messaggi: 151
io parlo di canna liscia... per quanto riguarda gli zigrini li spennello con sverniciatore, e poi li spazzolo bene bene con uno spazzolino ed escono puliti... e dopo con calma prima di verniciare vengono incartati...!


03/10/2009, 2:06
Profilo
vabbè sei dei nostri!
vabbè sei dei nostri!

Iscritto il: 29/09/2009, 22:33
Messaggi: 1451
ok, allora sugli zigrini dai pure una buona passata con olio diluito al 50% senza togliere l' eccesso. Li dovrebbe assorbire tutto.


03/10/2009, 2:14
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 28 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010